free pokerfree poker

Domenico de Milato

Scritto da Ballakano   
Venerdì 14 Gennaio 2005 16:29


Ancora una volta presentiamo con piacere un appassionato e forte arrampicatore. Questa volta ci spostiamo a Sassari dove incontriamo il "continentale" ma sardo dentro Domenico de Milato.

Domenico l'abbiamo conosciuto in una pausa di blocco all'Ortobene, durante l'ultima gara di Coppa Italia, ci ha sicuramente colpito per la tranquillità e la voglia di mettersi a giocare con i blocchi, l'abbiamo ritrovato ad Aggius e ha confermato questa impressione. Ma Domenico non nasce boulderista...

Ladies and Gentleman l'inossidabile Ballakano&KingKongiu Production è onorata di presentarvi Domenicooooo deee Milatooooo!!!


Domenico de Milato un giorno arriva in Sardegna... da dove era partito?

Legnano

Naturalmente come ogni serio professionista prima di preparare questa intervista mi sono informato sul tuo conto, sai odio quelli che fanno sempre le stesse domande sembrerebbe che dell'intervistato non gli importi nulla, invece ho visto che sei un persona interessante che ne ha molte da raccontare... come quella volta su Apache!

E’ un bellissimo ricordo. Ma purtroppo sono passsati ormai 12 anni, quello è stato il mio primo 8 a .

Beppe Dallona, rispondendo in un intervista ad una polemica su "les sindacalistes" (una delle vie più dure e meno ripetute d'Italia 8c+/9a di placca a Cornalba, per chi non lo sapesse) ha detto: "La può considerare morfologica uno che "blocca alle orecchie" ma per farla bisogna "bloccare all'anca"... " ...cosa ne pensi di queste vie che morfologiche lo sono solo tra virgolette, non credi che certi trovino più facile etichettarla in questo modo per mollare e passare ad altro? eri li con lui quando la provava?

Sì, da 90 al 96 scalavamo praticamente tutti i fine settimana insieme. Les sindacalistes lo ha fatto nel 96, in quegli anni era un livello allucinante. Poi lo ha ripetuto Brenna che non è certo un gigante, forse, piuttosto che fare polemica sarebbe stato meglio fargli i complimenti.

Hai macinato chilometri per spostarti tra Sassari, dove vivi, e Cala Gonone dove ha fatto, per dirla alla nuorese, un be' di tiri duri, oltre alle vie che hai fatto cosa ti sei portato a casa da questi viaggi.

Degli anni fantastici, durante i quali ho conosciuto degli amici che mi hanno dato un entusiasmo incredibile, è grazie a loro che mi sono tolto la soddisfazione di fare un 8b a 40 anni.

Ho visto che sei tra gli "amicos sardos" dei ragazzi di bloccobirra.com , ti hanno definito un esempio vivente per ogni falesista, uno che dopo anni di scalata con la corda si e' riscoperto bambino sui blocchi di Orotelli. e'stato veramente come tornare bambino? guarda che da bambini dopo i giochi non si andava a tracannare birre!!!

Fare blocchi è divertentissimo e trovo normale divertirmi come un bambino. Anche se sono scarsissimo, spero di migliorare chi sa mai che a 50 anni possa togliermi un'altra soddisfazione, comunque c’è tempo. (Intanto, all’inizio dell’anno, in quel di Cresciano, Domenico si porta a casa il suo primo 7 a boulder, il primo di un a lunghissima serie. Notizia liberamente tratta dalle news di www.bloccobirra.com)

E nel tuo futuro cosa vedi?

Boulder e vie lunghe.

E la storia del tuo crash pad E9?

Un vero affare.

Ho sentito che nella vita hai fatto un po’ di tutto, c'e' qualche cosa di tutti i lavori che hai fatto che ti ha aiutato nell'arrampicata?

No, anzi, per motivi di lavoro sono stato fermo dal 97 al 2000.

Dopo la tua pausa di 3 anni, come e' stato riprendere?

Ho ripreso ad allenarmi con molto entusiasmo con due mie amiche, Paola e Francesca, abbiamo girato molto in Sardegna e in Spagna. Poi dopo aver molto “lavorato” Marco e gli altri amici, sono stati anni di grosse soddisfazioni.

Domenico e l'allenamento, hai ancora voglia di perdere la pelle e le fibre muscolari su un trave o al muretto?!?

Si, e mi diverto moltissimo ad allenarmi anche se i tempi di recupero non sono più gli stessi.

Quanto conta la determinazione e la grinta per portarsi a casa una via?

E’ fondamentale

C'e' stato nella tua vita arrampicatoria un mito da inseguire?

Ma, uno in particolare no. Ero impressionato dalla potenza di Dallona mi piace vedere scalare Fenu e sono rimasto colpito dalla bravura di Calibani.

Tu dovresti essere dalla vecchia scuola, quelli che l'arrampicata l'hanno iniziata e vissuta non come sport ma come esperienza, come passione... che tempi sono questi per l'arrampicata? pensi che possa ormai considerarsi uno sport?

Ma, io penso che l’arrampicata sia uno sport, lo sport più bello del mondo poi uno ci può trovare quello che vuole.

Cosa hai trovato in Sardegna e cosa ti manca della Lombardia?

Sento la Sardegna la mia terra, della Lombardia mi mancano la nebbia e i miei amici ma, ci vediamo spesso e li sento frequentemente

Come sono gli scalatori nuoresi, e' vero che Marco Caboi non e' buono?

Penso che non sia capace, tutti i tiri di 8b 8a+ 8a 7c+ 7c li ha fatti per fortuna non per merito suo . I pochi atleti che ha e il fatto che abbiano quasi tutti fatto 8b 8a, sia solo un caso… e se nella sua palestra si allena una delle scalatrici più forti d’Italia, lui che merito ha?

Sì, è solo fortunato…

Com'è l'ambiente verticale a Sassari? C'e' fermento?

Ci sono molti scalatori ma, secondo me, dovrebbero confrontarsi maggiormente con altri arrampicatori, come i nuoresi o i cagliaritani per poter migliorare il grado.

Ci sono abbastanza donne sulle pareti?

Se uno arrampica per conoscere nuove ragazze è meglio che cambi sport

Dove ti piacerebbe scalare, qual'e' il posto che vale veramente il viaggio?

Mi piacerebbe scalare a Céuse e Il Verdon è valso sempre il viaggio.

Cosa ti sembra l'iniziativa di shardrock?

Mi sembra un’ottima iniziativa. Mi piace molto la classifica in base ai tiri realizzati però differenzierei “il lavorato” dal “a vista”.

Quando vieni a scalare giù nel profondo sud?

Presto.

...ti aspettiamo Domenico.

La foto di Domenico è stata gentilmente concessa da Angelo Marratzu di www.bloccobirra.com

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 24 Novembre 2016 12:55 )
 
free pokerfree poker
Ballakanò & KingKongiu 2004All right Reserved